Kobane

di Fabio Banfo
2-13 maggio 2018 / Prima Nazionale
Tutti i giorni ore 21.00
con Corrado Accordino, Valentina Cardinali, Silvia Soncini, Daniele Vagnozzi, Vincenzo Zampa
regia Manuel Renga
scene e costumi Aurelio Colombo

produzione TLLT - Teatro Libero Liberi Teatri

Il testo è stato presentato in forma di lettura/studio al Milano Playwright Festival 2015

L'Italia è un paese di frontiera. Luogo ideale per parlare di foreign fighters e della contrapposizione tra Occidente e Daesh. 

Maria è una ragazza laureata in lingue arabe che ha accompagnato in Siria una troupe giornalistica come interprete. Ha sentito qualcosa, qualcosa in lei si è modificato, ha sentito una sorta di richiamo, e ha deciso di fermarsi a Kobane, prima per capire e poi per combattere a fianco dell'Isis. Ora che è tornata in Italia è pronta e decisa a continuare la Jihad, anche nel suo paese di origine.

Una storia che si svolge in una famiglia. Perché è un luogo sacro, luogo di conflitti di sangue, così come lo sono i territori di guerra. In questo grumo di dolore, in questa piccola cellula di conflitti ideologici e di sangue si sintetizza il magma ribollente che è oggi il Mediterraneo. In primo piano una vicenda umana familiare, di conflitti e di dolore che viene dai legami di sangue. Sullo sfondo il grande conflitto tra Oriente e Occidente, con l'Isis che distrugge i siti archeologici e i musei dell'antichità e la nostra memoria che collassa su sé stessa, mescolando le migrazioni moderne con le invasioni barbariche.

TEATRO LIBERO

via Savona 10, 20144 MILANO

02 8323126 | biglietteria@teatrolibero.it

  • Facebook Social Icon
  • Instagram Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon

La Danza Immobile srl Impresa sociale ETS

Sede legale via Savona 10, Milano. PI 02237350968

© Claudio Onofrietti 2018

Informativa sulla privacy

comune_milano_Teatro_Convenzionato_logo.
logo-ente-accreditato-regione-lombardia.
fondazione-cariplo